Alì-nux

Nel 1994 viene rilasciata la versione 1.0 di Linux. Io l’ho conosciuto nel 1995 grazie ad un algerino di nome Alì.

Al tempo lavoravo in DOS.
Windows (c’era la 3.1) era poco più di un giocattolo, in DOS invece riuscivo a fare sia il controllo di processo in tempo reale che il multitasking che mi serviva (si, col DOS).

In C riuscivo a gestire direttamente l’hardware poco potente del tempo e per le cose più delicate c’era sempre l’assembler.
Sistemi di controllo per acquedotti e gasdotti, centrali telefoniche, sistemi di telecomunicazione, etc.

La sera uscivo dall’ufficio e andavo da Alì che era il tecnico informatico di uno studio di architettura, e con lui imparavo Linux.

Poi me ne sono andato all’estero e quando un paio di anni dopo sono tornato, Alì si era messo in proprio.

Tra le altre cose aveva comprato dei vecchi lettori di nastri (enormi armadi con zavorra in cemento come le lavatrici), li aveva rimessi in funzione collegati a macchine Linux e recuperava dati da bobine di nastri che i proprietari non sapevano più come leggere.

Aveva anche aperto, vicino all’università, l’unico internet point che io abbia mai visto in cui invece dei PC c’erano workstation UNIX e macchine Linux.

Anche io mi sono messo in proprio e facevamo qualche progetto insieme, spesso lavorando tutta la notte.
Insieme abbiamo iniziato a lavorare nell’avionica sperimentale, poi le strade si sono divise ma Linux è ancora oggi il mio pane quotidiano.

Grazie Alì.

2 commenti su “Alì-nux

  • Certo che sei proprio un romanticone… 🙂
    Come vanno le cose, tutto bene? Da quando ho abbandonato FB (miglior scelta della mia vita!), non ti sento piu` come una volta! 😉
    Andrea

  • Ciao caro, tutto ok. Quando passi in prossimità del 45mo parallelo nord, latitudine circa 9,5 est, fatti sentire che per ora siamo ancora qui a resistere. Recentemente sono passati i tedeschi Maurizio e Ilaria con i marmocchi. Tu sempre in giro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *