Alì-nux

Nel 1994 viene rilasciata la versione 1.0 di Linux. Io l’ho conosciuto nel 1995 grazie ad un algerino di nome Alì. Al tempo lavoravo in DOS. Windows (c’era la 3.1) era poco più di un giocattolo, in DOS invece riuscivo a fare sia il controllo di processo in tempo reale che… Leggi tutto »Alì-nux

Volontariato

Tanti anni fa facevo volontariato per Amnesty International. Un giorno a settimana andavo in sede e facevo cose pratiche tipo ciclostilare, fotocopiare, archiviare. Insomma davo una mano. Mentre il ciclostile andava mi leggevo i rapporti. Succedevano cose bruttissime in giro per il mondo e succedono ancora. Al tempo per avere… Leggi tutto »Volontariato

Il labirinto

Quando si lavorava per portare internet alle masse ci si illudeva di aprire la strada all’informazione libera, non più controllabile e pilotabile. Tra le informazioni e le persone non ci sarebbero stati più filtri e questo avrebbe reso la società più correttamente informata, più consapevole e matura. Ingenuità enorme. È… Leggi tutto »Il labirinto

Amigdala

Se a volte ti sembra più faticoso del normale sostenere in una discussione razionale una posizione intollerante verso il “diverso”, una spiegazione c’è. Dopamina, ossitocina, amigdala, sistema mesolimbico … non illudiamoci, siamo delle macchine che funzionano a impulsi chimici e elettrici, macchine che si sono evolute in un ambiente molto… Leggi tutto »Amigdala

Il sistema elettorale deve essere pragmatico?

In un sistema proporzionale i compromessi e le trattative si fanno dopo le elezioni. In questa fase gli elettori non ci mettono becco perché hanno dato una delega in bianco alle forze politiche.

In un sistema maggioritario i compromessi e le trattative si fanno prima delle elezioni, poi questi compromessi vengono sottoposti agli elettori i quali scelgono quello che preferiscono.

Leggi tutto »Il sistema elettorale deve essere pragmatico?

L’arca della conoscenza

Un archivio di tutte le nostre conoscenze che sopravviva ad una nostra possibile (probabile, inevitabile) estinzione. Questo è il progetto “arch mission”.
Una catastrofe planetaria naturale (solar flare, meteorite) o causata da noi stessi (come una guerra nucleare o batteriologica) e tutte le nostre conoscenze andrebbero perdute, la stessa traccia dell’esistenza di una civiltà andrebbe a sparire velocemente.Leggi tutto »L’arca della conoscenza